Wrap di pollo: origine e ricetta in sintesi

Il wrap di pollo è una ricetta facile, di origine americana, ideale per un pranzo veloce o per una cena easy. E’ stato uno dei pranzi al volo che abbiamo provato, tra l’altro, proprio durante il nostro viaggio a New York. Si può preparare utilizzando delle tortillas pre-confezionate che trovate facilmente al supermercato oppure, impastandole prima. In questa ricetta, abbiamo utilizzato quelle già pronte. Il nostro consiglio, per rendere il wrap di pollo ancora più saporito, è di lasciare almeno 45 minuti prima la carne a marinare. 

Prepariamo la ricetta del wrap di pollo: come marinare la carne

Se per marinare il pollo, i modi sono i più disparati, ecco il nostro suggerimento, che si sposa bene con la salsa allo yogurt e basilico che poi, useremo come condimento. Per prima cosa, spremete il succo di un limone. In un recipiente capiente, aggiungete l’olio, la maggior parte del succo di limone, i due cucchiaini di curry giallo, il sale e un paio di foglie di basilico tritate. Mescolate il tutto e ora inserite anche i petti di pollo che, se preferite, potrete prima tagliare a strisce. Amalgamate bene il tutto, facendo attenzione che tutti i pezzi di pollo siano ben coperti dalla marinatura. Coprite con un pò di pellicola e lasciate riposare in frigo per 45 minuti

Prepariamo ora la salsina di condimento. Sminuzzate le altre foglie di basilico rimaste. In una tazza, aggiungete lo yogurt, il succo di limone e il trito di basilico. Mischiate bene e poi lasciate riposare. Nel frattempo, tagliate a pezzettini il pomodoro e lavate le foglie di insalata.

Come cuocere il pollo

Dopo aver fatto trascorrere il tempo necessario per la marinatura, mettete sul fuoco una piastra e fatela scaldare a fiamma media con un pò di sale grosso. Per verificare che la temperatura sia quella giusta, provate a buttarvi qualche gocciolina d’acqua: se sfrigolerà, allora sarà pronta! Ponete sulla piastra tutti i petti di pollo, dopo averli ben scolati dalla marinatura. Muoveteli, di tanto in tanto, con una paletta per far sì che non si attacchino troppo al fondo. Lasciate cuocere 10 minuti per ogni lato, facendo però attenzione che il pollo non si bruci. Per capire se è cotto, fate la prova con uno stuzzicadenti nel punto più carnoso. Se il liquido che fuoriuscirà sarà bianco e non rosato, il petto di pollo sarà pronto. Riponete la carne in un piatto e ora, sempre con la piastra calda, fate scaldare le due tortillas su entrambi i lati.

Wrap di pollo: come servire e conservare

In un piatto fondo riponete la tortillas e riempitela con insalata, pomodori. Tagliate il pollo a strisce sottili e poi aggiungetelo nel wrap. Condite con la salsina allo yogurt e chiudete il wrap avvolgendolo. Ora, non vi resterà che gustarlo!

Il wrap di pollo può essere servito anche freddo. Pure l’imbottitura, può essere variata, secondo i vostri gusti. Potete aggiungerci del formaggio, della maionese oppure usare, al posto del pollo, tacchino o maiale. Insomma, oltre ad essere un piatto facile da preparare, può essere davvero personalizzato nei modi più disparati! Non ci resta che augurarvi il buon appetito e darvi appuntamento alla prossima settimana con una nuova ricetta della rubrica Il Mondo in Cucina!


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.