• Basilica di S.Agostino, S.Luigi dei Francesi, Piazza Navona, Campo dei Fiori, Palazzo Venezia, Monti, Basilica di S.Pietro in Vincoli
  • Pranzo da Osteria da Fortunata o Aristocampo
  • N.A.
  • A piedi
  • Rome wasn't built in a day, Morcheeba​
  • Basilica di S.Agostino, Piazza Navona, S.Pietro in Vincoli, Monti, Tiramisù di Zum

Roma a piedi in 1 giorno: itinerario in sintesi

Esplorare la Città Eterna in un giorno: cosa vedere? Ecco un itinerario di Roma a piedi, un pò insolito e adatto a tutti, sulle orme di Caravaggio e non solo. Un percorso, meno classico, alla scoperta di chiese che nascondono capolavori, attraversando angoli storici del capoluogo del Lazio. Un itinerario tra alcune bellezze artistiche della città, meno note, che abbiamo studiato per alcuni zii che ci sono venuti a trovare e che avevano già visitato i must di Roma.

Roma a piedi: itinerario dalla Basilica di Sant'Agostino a Campo dei Fiori

L’itinerario di Roma a piedi parte dalla Basilica di Campo Marzio, prima chiesa dove si possono ammirare alcune opere di Caravaggio. Siamo nel cuore di Roma, nel quartiere di S. Eustachio, nelle vicinanze di Piazza Navona. La basilica, in stile rinascimentale, ha un’ampia navata centrale e due laterali. Qui è presente la Madonna di Loreto del Caravaggio. L’artista, si narra, donò alla chiesa quest’opera in segno di ringraziamento per essere stato accolto qui dopo aver ferito un aiuto notaio che, secondo il Caravaggio, aveva rivolto troppe avances alla sua amante. Dopo aver ammirato la chiesa, la passeggiata continua su Via della Scrofa in direzione della prossima tappa: la Chiesa di S.Luigi dei Francesi.

Siamo alle spalle di Piazza Navona. La chiesa, costruita durante il 1500, fu pensata come parrocchia per i residenti francesi presenti a Roma. Qui i capolavori di Caravaggio sono ben 3: il Martirio di San Matteo, San Matteo e la Vocazione di San Matteo. Se riuscite a passare qui lontano dagli orari delle celebrazioni, potreste essere fortunati e riuscire ad ammirare questi tre capolavori quasi soli. Una vera emozione.

Dopo San Luigi dei Francesi, il nostro itinerario di Roma a piedi non può non contemplare una deviazione in Piazza Navona. Come non incantarsi davanti alla piazza opera del Bernini? In qualsiasi momento vi capiti, la Fontana dei Fiumi mi incanta sempre. L’opera rappresenta i 4 angoli della Terra con la raffigurazione dei fiumi Nilo, Gange, Danubio e il Rio della Plata. Anche la Fontana del Moro e quella del Nettuno non sono però meno affascinanti. Da qui, proseguiamo lungo Via della Cuccagna e, superando il Corso Vittorio Emanuele, arriviamo in Campo dei Fiori.

Dove mangiare a Campo dei Fiori: i nostri consigli

Essendosi fatta ora di pranzo, in centro a Roma e in particolare a Campo dei Fiori, avrete solo l’imbarazzo della scelta. Se avete voglia di un piatto di pasta fatta in casa, cucinato secondo tradizione romana, noi vi suggeriamo l’Osteria da Fortunata. Il consiglio, se riuscite, è di prenotare prima. In alternativa, durante l’attesa, potrete sempre passare il tempo osservando la signora che in vetrina impasta con cura tutti i formati di pasta che troverete a menù 😉 Se invece siete alla ricerca di qualcosa di veloce, allora vi suggeriamo Aristocampo. Qui è possibile scegliere tra diversi panini. Prima di riprendere il cammino, ci concediamo una piccola pausa dolce da Zum per un tiramisù artigianale. Davvero ottimo!

Verso Rione Monti: il giardino di Palazzo Venezia

Da Campo dei Fiori, percorriamo il Passetto del Biscione, una sorta di vicolo interamente affrescato e spuntiamo su Largo del Pallaro. Da qui seguiamo Via dei Chiavari, svoltiamo su Vicolo dei Chiodaroli e, proseguendo lungo Via di S.Anna, giungiamo su Via Arenula nei pressi di Largo Argentina. Dopo uno sguardo ai gattoni che popolano le rovine, il nostro itinerario di 1 giorno a piedi per Roma, prosegue in direzione Monti. Prima però non possiamo non concederci una pausa nel giardino di Palazzo Venezia. Il cortile, aperto dalle 8:30 al tramonto, è un’oasi di pace. Un angolo verde, immerso nel silenzio, nonostante sia in pieno centro a Roma. Qui potete entrarvi per una breve passeggiata oppure scegliervi una panchina per fermarvi a leggere un libro.

La nostra passeggiata prosegue lungo Via dei Fori Imperiali. Da qui, ci infiliamo alle spalle del Foro di Traiano e saliamo le scale di Via Magnanapoli che conducono a Via IV Novembre. Da qui proseguiamo su Via Panisperna e ci infiliamo nel quartiere Monti, rione che alle tre del pomeriggio è silenzioso. Percorriamo i suoi vicoletti, osserviamo i suoi scorci singolari tra palazzetti bassi e colorati dai balconcini adornati di piante rampicanti. Sbuchiamo su Via dei Serpenti, dove il colpo d’occhio del Colosseo davanti ai nostri occhi è unico.

San Pietro in Vincoli e la bellezza del Mosè di Michelangelo

Ultima tappa della giornata dedicata a Roma a piedi, è la Basilica di San Pietro in Vincoli. La chiesa, in stile rinascimentale, a tre navate, è molto bella, realizzata per la maggior parte in marmo chiaro. Nel transetto destro si trova il Mausoleo che fu commissionato a Michelangelo come tomba del Papa Giulio II. L’opera è impressionante e solenne allo stesso tempo. Il nostro itinerario a piedi di un giorno a Roma, termina qui. Se avete curiosità su altri luoghi romani non menzionati che magari avete visitato, vi aspettiamo nei commenti 🙂


4 commenti

Il Cimitero acattolico nel cuore di Roma: perchè visitarlo · 18 Marzo 2020 alle 10:01 PM

[…] durante una passeggiata per Roma, capitate nei pressi del Testaccio, lo storico quartiere dove si respira ancora la vera romanità, […]

Passeggiata a Roma tra Testaccio e il magico Aventino · 6 Maggio 2020 alle 8:16 PM

[…] vi raccontiamo di una delle passeggiate di Roma che più preferiamo e che ci rilassa quando abbiamo bisogno di una boccata d’aria, senza […]

Passeggiata a Trastevere: itinerario insolito di un giorno · 20 Maggio 2020 alle 6:51 PM

[…] nota. Non per questo però, meno bella anzi, forse, addirittura più affascinante. Se capitate a Roma e volete visitarla solo camminando o, semplicemente, scoprire qualche angolo insolito della […]

Roma: alla scoperta dell'Aventino con le Travel Blogger Italiane · 24 Giugno 2020 alle 5:07 PM

[…] tappa della nostra passeggiata per Roma, è il Circo Massimo. Da qui la vista sui Fori imperiali e sul Colle Palatino è molto suggestiva. […]

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: