Trattoria Sugo a Roma: i locali in sintesi

La trattoria Sugo a Roma, o per essere più precisi, le trattorie Sugo (sì perchè i locali sono tre) sono state una piacevole scoperta di un caldo weekend di fine giugno. Conosciuto una domenica a pranzo, Sugo ci ha sorpreso per la sua cucina romana gustosa e dai sapori intensi ma, non solo. E noi allora, non potevamo non includerla tra i nostri Itinerari Golosi. Infatti, insieme ad un’offerta gastronomica che ricalca i sapori tradizionali capitolini troverete anche alcune chicche, come la carne, ottima. Sia nel locale in Via della Bufalotta che nelle vicinanze di Ponte Milvio, abbiamo pranzato sempre all’aria aperta, essendo il contesto piacevole e ben organizzato. Gli interni ci sono sembrati molto carini e curati. Il personale è gentile e simpatico senza essere mai troppo invadente. Insomma, Sugo a Roma è un posto giovane e allegro, piacevole per trascorrere sia un pranzo che una cena in compagnia.

Cosa abbiamo mangiato da Sugo a Roma

Dagli antipasti ai dolci, la scelta nel menù della trattoria Sugo a Roma è varia e conta anche alcuni piatti del giorno, di volta in volta disponibili. Come antipasti tradizionali, sicuramente le polpette al sugo e la coda alla vaccinara, meritano. Una però delle chicche da non perdere è, se siete amanti della carne, la spada di filetto, ovvero dei cubetti di filetto servito poco cotto su uno spiedo su cui viene cotto. Buono? Di più 😛

Passiamo ora ai primi. Superlativa è la amatriciana. Non mentiamo dicendo una delle migliori che abbiamo mangiato nella Capitale. Tra quelli che abbiamo provato, degni di nota l’immancabile carbonara e i tonnarelli gricia con carciofi, un piatto del giorno stagionale  non sempre a menù. Tutti i primi sono serviti in padellini che rendono ancora più “di casa” il sapore e il gusto dei piatti serviti. Inutile dire che così la scarpetta è d’obbligo 🙂

E se avrete poi spazio per un secondo, qualsiasi sia la vostra scelta andrete bene: dalla carne alla brace ai secondi della tradizione! Pure i dolci, come il tiramisù classico li abbiamo trovati buoni. Insomma, non assaggiare tutto il menù è davvero difficile! Oltre ai cocktail, ampia è la carta dei vini dove la scelta è vasta.

Considerazioni finali

In definitiva, Sugo a Roma è decisamente una trattoria da provare. Sappiamo avere anche la possibilità di consegna a domicilio che, però, non abbiamo sperimentato. Per un pasto composto da antipasto, primo, secondo e dolce a metà più vini e bevande, la spesa si aggira tra i 30 e i 35€ a testa. Un prezzo per noi, più che ragionevole e assolutamente in linea con la media, soprattutto considerando l’elevata qualità della carne. Il consiglio per tutte le location, è di prenotare con un certo anticipo, in particolare nel weekend.

Una pausa perfetta per...

Se proverete la Trattoria Sugo in Via della Bufalotta, avendo l’auto, potrete raggiungere, in pochi minuti, la zona di Piazza Sempione e l’ingresso della Riserva Naturale della Valle dell’Aniene. Qui è possibile fare due passi nel verde, pur rimanendo in città. Nel caso optiate, invece, per la location in Viale di Tor di Quinto, nei pressi di Ponte Milvio, la scelte sono diverse. A piedi potrete percorrere il lungotevere sino ad arrivare al Ponte della Musica, oppure raggiungere la zona in bicicletta. A Ponte Milvio arriva infatti la pista ciclabile grazie alla quale si possono scegliere vari percorsi per visitare Roma in bici.


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.