La zuppa di cipolle: origine e ricetta in sintesi

Oggi, per l’appuntamento dedicato alle ricette Il Mondo in Cucina, vi portiamo in Francia! E lo facciamo con un piatto vegetariano, perfetto per i primi freddi autunnali che vi proponiamo in versione light: la ricetta della zuppa di cipolle francese! O, come viene chiamata nella sua lingua d’origine, la soupe à l’oignon, naturalmente gratinata al forno. Nella nostra ricetta però, sostituiremo il burro con l’olio e il brodo di carne, presente in alcune versioni, con un semplice brodo vegetale. Allora che ne dite, iniziamo a cucinare? 🙂

Ingredienti e ricetta della zuppa di cipolle francese light

Come vi anticipavamo prima, la nostra è una versione “leggera” se così si può definire, dell’originale soup à l’oignon francese. Per prima cosa, se non l’avete pronto, iniziate con il brodo vegetale. Lavate ed asciugate tutti gli odori (1 patata, 1 cipolla, carota, sedano e prezzemolo) e mettete a bollire in abbondante acqua con coperchio. Se avete una pentola a pressione a disposizione, ancora meglio. Lasciate bollire per almeno mezz’ora e aggiungete anche sale a piacere e pepe, se di gradimento.

Nel frattempo, lavate le tre cipolle destinate alla zuppa e, tagliatele a fettine sottili. Prendete una pentola capiente antiaderente e fatele appassire in 4 cucchiai di olio a fiamma media. Abbiate cura di girarle di tanto in tanto, onde evitare che si attacchino sul fondo. Lasciatele così per circa una decina di minuti con coperchio e poi, aggiungete la farina. Mescolate e sfumate con il vino bianco e aggiungete il pepe nero. Continuate ad amalgamare bene il tutto.

La doppia cottura della zuppa di cipolle

Appena il brodo sarà pronto, iniziate a sfumare la vostra zuppa di cipolle con un coppino di brodo caldo e fate cuocere, sempre con il coperchio. Continuate così la cottura per 45 minuti, aggiungendo il brodo quando si sarà quasi assorbito. Le cipolle dovranno ammorbidirsi e cuocersi senza però sciogliersi del tutto. A metà cottura, aggiungete il sale. La zuppa di cipolle, anche se molto semplice, è un piatto però che necessita di attenzione costante, per evitare che si bruci sul fondo della pentola in mancanza di brodo. Mentre si ultima la cottura, preparate lemmental da grattugiare e i crostini. Se non li avete già pronti, basta tagliare del pane del giorno prima a cubettini, spennellarlo con un pò d’olio e passarlo in forno caldo per 10 minuti. 

Mettete i crostini sul fondo di due tegami e, una volta terminata la cottura in pentola della zuppa, versatecela sopra. Guarnite con un’abbondante grattugiata di emmental e infornate per non oltre 0 minuti a 220° con grill. 

Come servire la zuppa di cipolle francese

Sfornate appena vedrete che la vostra zuppa avrà fatto la crosticina. Il nostro consiglio è di servirla calda e fumante direttamente nei tegami. Ovviamente, essendo bollenti, suggeriamo di utilizzare dei taglieri o dei piatti come base per portarli in tavola 😉 Per quanto riguarda la conservazione, noi l’abbiamo sempre consumata al momento. Nel caso avanzasse, vi consigliamo di conservarla in frigo non oltre un giorno, una volta ultimata la sola cottura in pentola. In tal modo potrete poi finire di cuocerla in forno con l’emmental. E adesso, non vi resta che assaporare la vostra zuppa di cipolle francese e, buon appetito, anzi…Bon appétit! 😛


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.