Pollo al curry verde: origine e ricetta in sintesi

Oggi, con la nostra rubrica culinaria, Il Mondo in Cucina, torniamo con la mente al nostro viaggio in Thailandia. Il piatto che vi proponiamo è un secondo, in cui si possono ritrovare tutti i sapori tipici della cucina thailandese: dalle spezie del curry verde, dal tono leggermente piccante, all’aroma di freschezza che conferiscono le foglie di kaffir lime sino alla dolcezza del latte di cocco stemperata dalla salsa di pesce. Stiamo parlando del pollo al curry verde thai, chiamato anche Gaeng Khiao Wan Gai. Il pollo al curry verde è facile da preparare. Dovrete solo stare attenti alla cottura del latte di cocco. Cucinando infatti senza olio o altri grassi, è fondamentale che il grasso del latte di cocco riesca a separarsi dal resto. Allora, vi va di provare a cucinare il Gaeng Khiao Wan Gai insieme a noi? 🙂

Prepariamo insieme il pollo al curry verde thai: la cottura del latte di cocco

Per cucinare il nostro piatto thailandese, iniziamo dividendo il latte di cocco. In una pentola a fiamma bassissima ponetene 200 ml con l’accortezza di girare di continuo. In una ciotola a parte, versate i 200 ml restanti e tenete a portata di mano anche 200 ml di acqua. Il latte di cocco dovrà cuocere tra i 30 e i 40 minuti. Un tempo in cui vedrete separarsi il suo grasso dal resto del liquido. 

Quando aggiungere il curry verde al latte di cocco

Una volta che vedrete sul mestolo, il latte di cocco rappreso e il grasso comparire in superficie, aggiungete il curry verde e mescolate per circa 10 minuti. Proseguite, unendo poi il resto del latte di cocco, insieme con l’acqua. Unite due cucchiaini di salsa di pesce, girate e assaggiate. Se troppo salato, aggiungete lo zucchero di canna, continuando a mescolare. Portate ad ebollizione. Nel frattempo, lavate la melanzana, togliete la buccia e affettatela in pezzettini piccoli. Tagliate a striscioline pure il peperoncino fresco. Anche il pollo, dovrà essere tagliato a pezzettini.

Ricetta thai del pollo al curry verde: la fase finale della cottura e come servire

A questo punto, aggiungete la melanzana tagliata e, poco dopo, il pollo. Mescolate bene il tutto e, lasciate cuocere per circa 20 minuti, finchè il pollo non sarà cotto. Nel mentre, aggiungete le foglie di kaffir lime tritate, il basilico e, se di gradimento, il peperoncino fresco. Appena pronto, spegnete e impiattate il vostro pollo al curry verde thai fumante. Il nostro consiglio, è di servirlo in delle ciotole, magari accompagnato da un pò di riso basmati in bianco.

Pollo al curry verde thai: consigli e conservazione

Vi consigliamo di consumare il vostro Gaeng Khiao Wan Gai al momento e, di non conservarlo. Questo perchè il condimento potrebbe rapprendersi troppo e perdere di sapore. Il pollo al curry verde è un piatto molto speziato ma, non super piccante. Il nostro suggerimento, comunque, è di assaggiare il condimento, prima dell’aggiunta del pollo e della melanzana. Se fosse infatti troppo piccante, suggeriamo di non aggiungere il peperoncino rosso. Nel caso in cui, invece, non siate grandi amanti del forte, allora il consiglio è di ridurre la quantità di curry verde. In questo modo, potrete assaporare lo stesso la ricetta thai del pollo al curry verde ma senza rinunciare al gusto;) E ora, non ci resta che augurarvi buon appetito! 

Ricetta realizzata in collaborazione con l’Ente Nazionale del Turismo Thailandese di Roma che si ringrazia per il supporto.


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.