La pasta patate e provola: origine e ricetta in sintesi

Oggi, la nostra rubrica Il Mondo in Cucina torna a Napoli con un piatto della cucina povera ma, super gustoso. Stiamo parlando della pasta patate e provola, un primo che può essere considerato un piatto completo, vista anche la presenza della provola e della pancetta. Insomma, una portata sostanziosa ma, superlativa se cucinata ad arte, che vi scalderà nelle giornate d’inverno più fredde 😛 Prima di iniziare, una piccola nota sul formato di pasta: deve essere rigorosamente pasta mista! Allora che ne dite, iniziamo a cucinare insieme la nostra pasta patate e provola alla napoletana?

Come preparare la pasta patate e provola alla napoletana: la ricetta passo dopo passo

Per preparare la pasta patate e provola, iniziamo dalle patate. Una volta lavate e pelate, per facilitarne la cottura, tagliatele a dadini e lasciatele in ammollo in acqua fredda così per almeno mezz’ora. In tal modo perderanno un pò del loro amido e impiegheranno meno tempo a cuocersi. Nel frattempo, dedicatevi al resto degli ingredienti. Tagliate la pancetta (o il guanciale) a striscioline sottili poi, tritate finemente la cipolla. Tenete in caldo il brodo vegetale che vi servirà per sfumare le patate durante la cottura. Nel caso non ne aveste, potete sostituirlo con acqua calda.

In un’ampia saltapasta o una pentola dai bordi alti, scaldate l’olio e fate soffriggere la cipolla. Abbiate cura di girarla con un mestolo per evitare che si attacchi sul fondo. Quando inizierà a diventare dorata, sfumate con il vino bianco, aggiungete un pizzico di sale e, se di gradimento, il pepe. Continuate a mescolare. Appena vedrete che il condimento inizierà a diminuire, aggiungete la pancetta. Lasciate insaporire insieme per circa una decina di minuti. Trascorso tale tempo, aggiungete le patate che avrete scolato. Mescolate il tutto energicamente per amalgamare bene le patate con il resto del condimento. Aggiungete il brodo bollente, quasi a copertura del tutto e, lasciate cuocere così, con il coperchio per almeno un’ora e mezza. Durante la cottura abbiate sempre l’accortezza di controllare la zuppa, mescolandola di tanto in tanto e, aggiungendo, quando necessario, ulteriore brodo. A metà cottura, assaggiate e salate a piacere.

La cottura della pasta e conservazione

Quando ormai le patate vi sembreranno quasi cotte e la zuppa densa ma, non rappresa, allora il vostro piatto sarà quasi pronto. Il nostro consiglio è di cuocervi insieme la pasta. Nel caso, cercate però di rendere le patate sufficientemente brodose, di modo che la pasta si possa cuocere bene e, nei tempi previsti. Quando sarà quasi terminata la cottura, unite la provola che avrete tagliato a dadini. Amalgamate il tutto energicamente, finchè la provola non sarà diventata filante. Allora il vostro piatto di pasta patate e provola alla napoletana sarà pronto per essere gustato 😛

La pasta e patate si può conservare per un giorno in frigo e, scaldata in padella, è sempre buonissima…Provare per credere 😉 Nel frattempo, se siete curiosi di scoprire altre ricette napoletane, potete dare un’occhiata alla pagina dedicata 😉


0 commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: