Il Lassi indiano: origine e ricetta in sintesi

Visto anche il caldo di questi ultimi giorni, oggi vi proponiamo una ricetta rinfrescante e gustosa: il lassi indiano. Se non l’avete mai provato, il lassi è una bevanda fresca a base di yogurt, aromatizzata con spezie e frutta. Non essendoci l’aggiunta di grassi come panna o burro ma, solo latte e yogurt, il lassi indiano inoltre è un alimento leggero e, al tempo stesso, energizzante. Noi l’abbiamo preparato aggiungendo, alla ricetta del lassi base, dei frutti rossi. Potete però scegliere qualsiasi altra frutta a vostro piacere oppure, gustarlo bianco e guarnirlo solo con qualche chicco di melograno, ad esempio. Noi lo provammo così proprio durante il nostro viaggio in India, in un posticino di Varanasi, specializzato proprio nel lassi. Allora, pronti a prepararlo con noi?

Iniziamo a preparare il lassi indiano: step 1

Per preparare la ricetta del lassi indiano, la prima cosa da fare è far bollire il latte. Riponetelo in un pentolino, aggiungete il cardamomo verde e lo zafferano e portate ad ebollizione. Mescolate di tanto in tanto, sia per far sciogliere bene lo zafferano che per evitare che il latte si attacchi sul fondo del pentolino. Lasciate bollire per 3 minuti circa e poi spegnete. Riponete il latte caldo in un recipiente di alluminio e lasciate raffreddare. Una volta che il composto si sarà intiepidito, aggiungete lo yogurt, avendo cura di mescolare bene. Coprite con un panno pulito e lasciate così per tutta la notte, fuori dal frigo. In tal modo, assumerà la consistenza dello yogurt. Nel frattempo, se non avete a disposizione l’essenza di rosa, prendete una manciate di petali di rosa essiccati e metteteli a bagno in mezzo bicchiere d’acqua. Lasciate anch’essi in ammollo tutta la notte.

Step 2: l'aggiunta della frutta

Dopo un’intera nottata, l’insieme di latte, yogurt e spezie dovrà avere una consistenza cremosa, proprio come uno yogurt. Filtrate l’acqua dei petali di rosa e conservatela e tagliate in piccoli pezzi i frutti rossi o, la frutta che avrete scelto per aromatizzare il vostro lassi. Ora, aggiungete al composto lo zucchero e due cucchiai dell’essenza di rosa. Con un frullatore semplice o, ad immersione, frullate il tutto per 2-3 minuti. Mentre amalgamate il tutto, fate attenzione che anche tutto il cardamomo sia ben tritato. Aggiungete la frutta a pezzettini e, continuate a frullare per altri due minuti. Se il composto sarà uniforme e senza residui di frutta o cardamomo, avrete (quasi!) finito.

Step 3: raffreddamento e conservazione del lassi indiano

Il lassi va servito sempre freddo. Riponete quindi in frigo il recipiente con il vostro lassi, coperto e lasciate raffreddare per almeno un’ora. Dopo tale tempo, sarà pronto per essere sorseggiato! Il consiglio è di servire il lassi in un bicchiere che tenga bene il freddo e di guarnirlo con qualche pezzettino di frutta o con scaglie di cocco.

Potete conservare il lassi, in frigo, per un paio di giorni. Il consiglio è di usare sempre un recipiente coperto per evitare che prenda poi gli odori del frigorifero. La nostra ricetta di oggi termina qui 🙂 Come sempre vi aspettiamo nei commenti per qualsiasi dubbio o suggerimento e vi diamo appuntamento alla prossima settimana per una nuova ricetta della nostra rubrica Il Mondo in Cucina!


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.