• Per l'impasto di 17 empanadas:
    300 gr di farina 00
    120 ml di acqua tiepida
    1 uovo
    3 cucchiai di olio
    1 cucchiaio di sale fino

    Per l'imbottitura:
    200 gr di macinato di maiale
    3 peperoni
    1 cipolla piccola
    1 cucchiaino di Adobo
    pepe nero q.b.
    olio q.b.
    200 gr di formaggio a pasta morbida a cubetti

    Per spennallare:
    1 uovo sbattuto
    1 cucchiaino di latte
  • 4 persone
  • 20' per l'impasto + 1 h per la preparazione degli ingredienti + 25' di cottura in forno ventilato a 160°
  • Facile
  • Sud America, Argentina
  • 12€

Empanadas: origine e ricetta in sintesi

Oggi torniamo con il nostro consueto appuntamento dedicato al Mondo in Cucina, con una nuova ricetta, perfetta pure come aperitivo. Stiamo parlando delle empanadas! Di origine sudamericana e, più precisamente argentine, le empanadas sono una sorta di panzarotti cotti in forno o fritti, dai ripieni più disparati. Durante il nostro viaggio tra Argentina e Patagonia, ne abbiamo assaggiate di diversi tipi, uno più gustoso dell’altro. Abbiamo inoltre scoperto che, solo in Argentina ne esistono più di 10 tipi, ognuno tipico di una particolare zona. Nella nostra ricetta di oggi, vi spieghiamo come realizzare l’impasto delle empanadas al forno con un’imbottitura molto semplice. Potete infatti riempirle nel modo che più preferite. Noi le abbiamo provate con carne e verdure e, in versione solo vegetariana. Oggi vi proponiamo ripieni misti di carne di maiale, cipolla, peperoni e formaggio. Allora, siete pronti per iniziare?

Come preparare l'impasto delle empanadas argentine

Prima di tutto, si inizia preparando l’impasto per le empanadas. Dopo aver setacciato la farina in una ciotola, sciogliete il sale nell’acqua tiepida e sbattete l’uovo. Procedete incorporando gradualmente l’acqua con la farina e, mescolate energicamente con le mani per amalgamare il tutto. Nel frattempo, mentre continuate ad impastare, aggiungere l’olio. Solo dopo averlo fatto assorbire, è il momento dell’uovo. Continuate a mescolare tutto con le mani finchè l’impasto non assumerà la forma di una palla. La pasta per le empanadas sarà pronta solo una volta che si staccherà completamente dalle mani, lasciandole asciutte. Ponetelo in una ciotola in un luogo fresco e ora, dedicatevi all’imbottitura.

Ricetta delle empanadas argentine: prepariamo il ripieno

Per riempire le nostre empanadas della ricetta di oggi, abbiamo scelto degli ingredienti molto facili da cucinare: peperoni, carne macinata di maiale, cipolla e formaggio. Iniziamo dalla cottura dei peperoni che richiede più tempo. Dopo averli lavati, asciugati e tagliati a striscioline, in una padella ampia e antiaderente fate leggermente soffriggere uno spicchio d’aglio. Aggiungete i peperoni. Girateli diverse volte con l’aiuto di una spatola e continuate a far cuocere così; per velocizzare i tempi, potete mettervi sopra un coperchio. Durante la cottura, se dovessero asciugarsi molto, aggiungete gradualmente dell’acqua. Mescolate di tanto in tanto e salate. Se poi sono di vostro gradimento, insaporite anche delle olive denocciolate. Dopo una quarantina di minuti i peperoni dovrebbero essere cotti. Il consiglio è di non farli cuocere tantissimo, dovendo poi essere passati in forno.

Passiamo ora al resto. Tritate finemente la cipolla e in una padella antiaderente, lasciatela insaporire nell’olio insieme con l’adobo (un sale aromatizzato tipico del Sudamerica) e il pepe nero per 10 minuti. La cipolla non deve mai scurirsi o tendere a bruciarsi. Se si asciuga troppo, unite un pò d’acqua tiepida. Trascorso il tempo, incorporate la carne macinata e aiutatevi con un mestolo per mescolarla bene. Lasciate cuocere così per 15 minuti. Anche in questo caso, la carne non deve essere ben cotta, altrimenti in forno può seccarsi troppo. Ora, non vi rimane che tagliare a cubetti il formaggio e sarete pronti per creare le vostre empanadas!

Come stendere e riempire le empanadas

Prima di cominciare, infarinate un pò il piano di lavoro e munitevi di mattarello, anch’esso infarinato. Prendete la pasta e per 5 minuti stendetela con le mani e piegatela ripetutamente su stessa un paio di volte, da entrambi i lati e ricominciate daccapo per 3-4 volte. Quest’operazione, è simile alle pieghe della pasta per pizze. Dopo 5 minuti, prendete un pezzo di pasta e stendetelo con il mattarello. La sfoglia che tirerete, dovrà avere uno spessore di 3 millimetri. Ora, prendete un tagliapasta rotondo oppure una ciotola di medie dimensioni e usatele per ritagliare la sfoglia in forme tonde. Il cerchio di pasta dovrà essere grande tale da entrare nel palmo di una mano. Nè meno, nè più. Tenendo ogni sfoglia in una mano, con l’altra, iniziate a riempirla come più preferite. Noi abbiamo le abbiamo farcite miste solo carne e cipolla oppure con peperoni e formaggio. Una volta inserito il riempimento, piegate a metà la pasta da un lato, di modo da avere una mezzaluna.

Riponete ogni empanadas chiusa su un foglio di carta forno e premete con i polpastrelli le estremità per far sì che si chiuda bene. Per terminare l’opera, partendo da un’estremità, piegate di volta in volta su sè stessa la pasta per formare delle piccole pieghe. Ecco la vostra prima empananadas argentina! Continuate così sino al raggiungimento del numero desiderato di fagottini. Nel frattempo, pre-riscaldate il forno ventilato a 160°. Prima di infornare il tutto, sbattete un uovo con il latte e spennellate le empanadas. Cuocete in forno per 25 minuti e, voilà, il gioco è fatto!

Empanadas argentine: come servirle e conservazione

Vi consigliamo di servire le empanadas tiepide, per riuscire a gustarle per bene! Se volete, soprattutto come aperitivo, potete accompagnarle con una buona birra argentina, come una fresca Quilmes o, se la trovate, una Beagle 😉 Le empanadas sono inoltre anche pratiche da conservare. Una volta cotte infatti, potete tenerle in frigo per un paio di giorni. In alternativa, possono essere congelate prima della cottura. Per cuocerle poi, vi basterà inserirle direttamente nel forno caldo, senza lasciarle scongelare. Questo per evitare che la pasta si sfaldi. Come al solito, speriamo che la nostra ricetta delle empanadas argentine al forno vi sia piaciuta e, per qualsiasi dubbio, vi aspettiamo nei commenti!


0 commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: