Perù, cosa vedere ad Arequipa in un giorno: itinerario in sintesi

Durante il nostro viaggio tra Perù e Bolivia, una delle tappe più belle ma, anche consigliate per acclimatarsi gradualmente all’altitudine, è stata Arequipa. Qui abbiamo trascorso un giorno intero esplorando la città e le sue attrazioni principali. Ecco quindi i nostri consigli su cosa vedere ad Arequipa in Perù in un giorno.

Come raggiungere Arequipa: la nostra scelta

Abbiamo raggiunto Arequipa in Perù con un bus notturno di Cruz del Sur. Dopo la visita alle Isole Ballestas e a Nazca per vedere le famose linee, Arequipa è stata la nostra terza tappa durante il nostro viaggio in Perù. Siamo partiti da Nazca verso le dieci di sera con il bus di Cruz del Sur, prenotato online dall’Italia. Possiamo dire che l’abbiamo trovato sicuramente abbastanza comodo, viaggiando in classe VIP, con aria condizionata e sedili reclinabili anche se non totalmente in avanti. Nonostante tutto, il viaggio ci è sembrato interminabile e molto lungo. Sicuramente però, un modo per salire gradualmente in altitudine e raggiungere Arequipa ottimizzando i tempi. 

arequipa perù cosa vedere

Cosa vedere ad Arequipa in un giorno: visita al Monastero di Santa Catalina

Arrivati verso le 10:00 nel centro di Arequipa, andiamo subito in albergo. Per la nostra notte qui abbiamo scelto l’Hotel Majestad, comodo e a pochi passi dal centro. Molto carino inoltre e, dotato con tutti i comfort. Dopo una doccia usciamo per esplorare la città. C’è sole, l’aria è frizzantina e il fisico avverte, senza sofferenza, di essere arrivato a 2300 metri. Passiamo per Plaza de Armas, dove incontriamo il corteo pacifico degli insegnanti che in tutto il paese stanno scioperando per un salario più adeguato. Mediamente, ci dicono, guadagnano una cosa come 300 euro al mese…Davvero assurdo. La nostra prima sosta è al Monastero di Santa Catalina, molto bello e colorato ma, soprattutto esteso. Lo visitiamo senza guida. Consigliata una sosta sulla terrazza dove si gode di una splendida vista su Arequipa e sulle montagne innevate che la circondano, tra cui l’imponente vulcano El Misti.

Terminata la visita del monastero, decidiamo pranzare in zona Mirador e ci fermiamo da Sol de Mayo. Nonostante le apparenze (il piano bar ci ha dato l’impressione di un posto da cerimonie) abbiamo mangiato bene spendendo una cifra nella norma. Molto consigliati sia la palta rellena che il rocoto relleno. Terminato il pranzo ci dirigiamo verso il Mirador, abbastanza affollato. Non ci conquista particolarmente.

arequipa perù cosa vedere

Passeggiata nel centro di Arequipa e Plaza de Armas

La nostra camminata ad Arequipa continua e dopo esser passati in agenzia a saldare il tour del Colca per il giorno successivo, ritorniamo verso il centro e Plaza de Armas. Qui spulciamo un po’ di negozietti vari. In particolare, sotto il Portal de las Floras, all’altezza del civico 134, ci addentriamo in quello che, da lontano, può sembrare un negozietto di artigianato. In realtà, si tratta dell’ingresso di un vero e proprio mercato coperto…Oro per i miei occhi!!! Ero partita “più leggera”, per comprare in loco maglioni, mantelle e quant’altro potesse aiutarmi per il freddo e quindi, non mi resta che darmi da fare 😛 Dopo aver acquistato subito delle calamitine troppo carine a forma di lama cerco una mantella. Dopo aver scrutato, credo, quasi tutti i chioschi, trovo quella che mi accompagnerà per tutto il viaggio a soli 36 soles! I prezzi per i capi in lana sono davvero economici e la qualità, scegliendo bene, non è niente male. Usciti, compriamo pure dell’ottimo cioccolato fondente “Iberica” dal negozio a fianco l’entrata del mercato. Se poi siete curiosi su cosa comprare in Perù, vi aspettiamo nella guida apposita 😉

Dove mangiare e bere un drink ad Arequipa: il nostro consiglio

Ritorniamo in albergo verso le 18:00, un po’ infreddoliti nonostante i pile e usciamo poi verso le 20:30 per andare a cena da Dimas. In quello che, riteniamo essere uno dei posti migliori dove abbiamo cenato in Perù, abbiamo assaggiato di tutto. Da una vellutata di zucca con quinoa e vaniglia, veramente particolare, ad un carpaccio di alpaca aromatizzato con pepe rosa. Ed infine, un filetto di alpaca altrettanto delizioso. Questo tipo di carne, oltre ad essere a bassissimo contenuto di colesterolo è molto tenera e saporita, non avendo la nota più forte delle carni tipo agnello o cervo. Dopo questa lauta cena, costata solo 14€, abbiamo deciso di salutare Arequipa con un Pisco. E dove se non alla Casa del Pisco? Un cocktail buono, un po’ forte ma, ben fatto. Il nostro itinerario e cosa vedere in un giorno ad Arequipa in Perù, termina qui.  Dopo l’intensa giornata, l’indomani siamo pronti per il Canyon del Colca!

Pisco-sour-casa-del-pisco-arequipa

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.