Pasticceria Pansa ad Amalfi: il locale in sintesi

Oggi, per la serie dedicata ai nostri Itinerari Golosi, vi parliamo per la prima volta di una pasticceria. Non una qualsiasi però. Vi raccontiamo della Pasticceria Pansa nel centro di Amalfi dove, se passate per la zona, è d’obbligo una sosta. Perchè? Potremmo rispondere facilmente, per tutto 😛 visto che qualsiasi cosa esposta fa venire l’acquolina in bocca! Andiamo però con ordine. Il locale, che abbiamo scoperto durante il nostro itinerario di due giorni in costiera amalfitana, merita una sosta in primis perchè storico di Amalfi. La pasticceria infatti, nasce nel 1830 e una volta entrati, gli arredi catapultano direttamente nelle atmosfere ottocentesche. Noi vi consigliamo di fermarvi da Pansa, magari in un momento meno affollato, sedendovi per un caffè e dolce ai tavolini esterni o nell’ampia sala interna. La pasticceria è aperta anche di sera. Un momento ideale per sorseggiare magari un amaro o, una cioccolata calda accompagnati da qualche dolcetto.

Cosa abbiamo assaggiato da Pansa ad Amalfi e la sua delizia al limone

In due giorni ad Amalfi, abbiamo provato un pò di tutto da Pansa. Dal caffè agli amari, sino alla cioccolata calda. Se già il ricco bancone pone l’imbarazzo della scelta, ecco cosa abbiamo assaggiato. In primis la tipica Santa Rosa, conchiglia di pasta sfoglia tipica della zona con ripieno di amarene e crema pasticceria…Una cosa buonissima! Ovviamente non potevamo non provare la classica sfogliatella napoletana riccia, friabile e croccante al punto giusto. Pure la crema della farcia, a base di ricotta, era ottima.  

4 piatti tipici costiera amalfitana

Noi ci siamo fermati da Pansa, oltre che per una merenda, anche per un post cena, approfittando di una serata invernale non troppo fredda. Abbiamo sorseggiato sia un amaro che, una tisana e una cioccolata calda, seduti ai tavoli fuori e ammirando la bellezza di Amalfi di sera. Abbiamo accompagnato il tutto con i Tarì, i tipici cioccolatini di Amalfi con scorzette candite e frutta secca, che richiamano le antiche monete d’oro della Repubblica Marinara di Amalfi.

pansa amalfi

Ma non finisce qui. Insieme alla Santa Rosa, quello che proprio vi consigliamo di assaggiare dalla Pasticceria Pansa ad Amalfi, è la sua delizia al limone. Pur essendo poco amanti dei dolci, questa ci ha lasciato a bocca aperta per la sua bontà. Nonostante fosse una monoporzione, tutt’altro che piccola, ne avremmo mangiata pure una seconda. Siamo poi riusciti inoltre a prenderle da asporto e si sono mantenute ottime. Nonostante siano tipiche anche della penisola sorrentina, possiamo dirvi che quelle di Pansa, realizzate con lo Sfusato Amalfitano, ovvero il Limone della Costa d’Amalfi IGP tipico della zona, sono eccezionali e da provare. 

Considerazioni finali

In conclusione, sebbene la posizione centralissima di Pansa rende il locale molto frequentato e affollato, una sosta lì vale assolutamente la pena. I prezzi poi, nonostante la centralità, li abbiamo trovati comunque economici. Basti pensare che la delizia al limone singola costa 3,50€ mentre per cioccolata calda, tisana e dolcetti, con servizio al tavolo abbiamo speso circa 10€. Insomma, non parliamo di prezzi esorbitanti, pur essendo esattamente accanto al Duomo di Amalfi.

entrata interna pansa amalfi

Una pausa perfetta per...

Durante la nostra due giorni in costiera amalfitana, Pansa è stata per noi una sosta perfetta, sia per una merenda che per un post cena. Inoltre, pure se deciderete di non visitare direttamente Amalfi, grazie al passaggio pedonale del parcheggio Luna Rossa, può essere una comoda tappa anche se vi troverete nella vicinissima Atrani e vi va di raggiungere il centro della cittadina a piedi.


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.