• Amber Palace, Jal Mahal, centro di Jaipur, Hawa Mahal, Jantar Mantar, Mercato Purohit Ji Ka Katla
  • Street food al Mercato di Purohit Ji Ka Katla
    Cena da Niro
  • Hilton Jaipur
  • Minivan con driver
  • Pantalone e gonna al Mercato di Purohit Ji Ka Katla
  • Ya Ya Ya, you Won't
  • Amber Palace, Hawa Mahal e Jantar Mantar

Un giorno a Jaipur: cosa vedere e l'itinerario in sintesi

Un giorno a Jaipur, la città rosa, nonchè capoluogo del Rajasthan. Cosa vedere con un itinerario on the road alla scoperta della sua atmosfera magica a affascinate. Una città dai palazzi imperiali dei Marahaja, con mercati colorati ma anche scimmiette che saltano tra un palazzo e l’altro. Una piccola info pratica. Il nostro itinerario in India, quasi interamente on the road, prevedeva il trasferimento da una città all’altra con driver. Noi ci siamo rivolti, dopo diversi preventivi, ad India Karni, agenzia che abbiamo trovato professionale e dalle guide molto preparate. Il driver ci ha condotto in tutte le tappe che avevamo scelto e concordato precedentemente. Il viaggio ci è risultato così abbastanza comodo, nonostante le tante ore di tragitto tra una tappa e l’altra.

Alla scoperta delle meraviglie di Jaipur: l'Amber Palace

Siamo arrivati a Jaipur la sera precedente. Eravamo partiti da Jodhpur in minivan, con una sosta intermedia a Pushkar. Per tutta la durata del nostro soggiorno a Jaipur, l’agenzia ci farà accompagnare da una guida locale che ci condurrà all’interno dei palazzi ed in giro per la città. Un ragazzo molto simpatico e preparato. La giornata inizia con la visita all’Amber Palace, fortezza fuori città che sorge su una collinetta nei pressi del Maotha Lake. Il viale d’accesso si può percorrere, a pagamento, anche trasportati da piccoli elefanti. Una pratica che però non abbiamo per nulla apprezzato, scegliendo così di farcela a piedi.  Già dall’esterno, il forte, realizzato in pietra arenaria rossa e marmo, ci colpisce per la sua imponenza. Una volta entrati si giunge alla porta di Ganesh, dove subito ammiriamo la bellezza della costruzione. 

Sono circa le dieci del mattino, il cielo è coperto e il caldo afoso inizia a farsi sentire. La meraviglia che abbiamo davanti però, ci distrae completamente. Proseguiamo verso la Sala degli Specchi, un capolavoro che lascia senza fiato. I giochi di luce creati dai minuziosi intarsi di specchi nel soffitto rendono l’atmosfera magica, quasi un pò sospesa nel tempo. In tutto il forte infatti, si ha l’impressione di essere in un luogo incantato. Tutte le pareti della sala sono cosparse di vetri di diverse dimensioni e forme, incastonate all’interno di mosaici. Il contrasto, in alcuni punti, con motivi su marmo dai toni più scuri, ne esalta poi la bellezza. E se, dalla descrizione, può sembrare che il risultato sia solo un mix di disegni, rosoni e decorazioni, in realtà, non c’è un punto in cui l’armonia non sia perfetta.

La visita prosegue con gli altri cortili e il giardino. Nella zona superiore ci sono dei porticati con grate in pietra a forma di rosoni come finestre, a dir poco meravigliosi. Qui nelle decorazioni predominano i toni del verde acqua, rosa e rosso, alternati al beige. 

Visita al centro di Jaipur: il Palazzo Reale e l'Osservatorio Astronomico

Tornati in centro città, prima di continuare la visita, facciamo una piccola pausa. Realizzo così uno dei miei piccoli sogni: un tatuaggio all’hennè su entrambe le mani 🙂 Una cosa che mi è sempre piaciuta moltissimo e che, da quando sono in India, ho visto a tante donne. Su suggerimento della nostra guida, ci fermiamo da alcune signore per strada che fanno il tutto in maniera pulita con attrezzi usa e getta che aprono davanti a noi. Scegliamo il disegno da un libro ed ecco il risultato :D…Che ne dite? Io l’ho adorato sin da subito! Ma la cosa più bella è stata sicuramente quando, delle signore, alcune anziane, per strada mi hanno fermato per guardarlo. Tutte l’apprezzavano, quasi come fossero contente che avessi anche io un qualcosa che appartenesse ai loro usi e tradizioni. E, nonostante se tutto ciò avvenisse in una lingua incomprensibile per me, non importava…grazie agli sguardi, siamo riuscite a capirci lo stesso <3 

Tra le cose da vedere e da non perdere a Jaipur c’è sicuramente una delle sue perle: l’Hawa Mahal. Un edificio che faceva parte della Palazzo del Maraja. Si rimane a bocca aperta, incuranti del traffico e del caos che ti circonda per ammirarlo. Ha una facciata sontuosa, tutta rosa con le finestre dai profili beige che sembrano merletti. Il nostro itinerario prosegue con la visita al Palazzo Reale di Jaipur. Anch’esso dal colore rosa ci colpisce per la bellezza e minuzia delle sue decorazioni. Non tutti gli interni sono visitabili essendo tutt’oggi residenza reale. D’impatto sicuramente il Diwan-I-Khas, la sala che era destinata alle udienze dei Maharaja e il cortile dove è presente la bellissima Porta dei Pavoni. Dopo il palazzo, andiamo in un altro luogo molto particolare: l’osservatorio astronomico conosciuto come Jantar Mantar. Interamente all’aperto, è caratterizzato da alcuni strumenti tra cui una meridiana e degli emisferi. Tutti realizzati in pietra, si sono ben conservati fino ad oggi. Una tappa super consigliata ma accompagnati da una guida che possa spiegare, nel dettaglio, il significato e la storia dei diversi oggetti.

Dopo la visita, molto interessante, approfittiamo per un giro nel mercato Purohit Ji Ka Katla, di fronte l’Hawa Mahal. Qui oltre a comprare alcuni capi d’abbigliamento, mi piace girare tra i suoi negozietti per osservare spaccati di vita. Una giovane ragazza, probabilmente con mamma e sorella in giro per un abito da sposa. Un gruppetto di ragazzi alla ricerca di vestiti che ci guardano divertiti mentre osserviamo le botteghe e scattiamo qualche foto. Un commerciante che cerca di vendere a marito e moglie alcune stoffe, mentre il marito è palesemente annoiato…Proprio il caso di dire, tutto il mondo è paese no?! 😉 Io rimarrei le ore ad osservare queste scene. 

Usciti poi dal mercato coperto, ci infiliamo nei vicoletti dove si respira l’energia di Jaipur. Le stradine strette pullulano di persone, di etnie e religioni diverse, il tutto accompagnato da un’esplosione di colori e, naturalmente di odori. E qui, su consiglio della nostra guida non possiamo non provare un pò di street food. Assaggiamo una specie di pasta cresciuta fritta, con del formaggio a scaglie e una salsa un pò piccante. Non ricordiamo il nome ma di una cosa siamo certi: ci è piaciuta un sacco! La nostra giornata a Jaipur si conclude con una cena da Niro, ristorante indiano che però non ci esalta particolarmente. 

Jaipur, tappa imperdibile e da vedere durante un viaggio in Rajasthan, è una città dai grandi contrasti. A fianco alla bellezza idilliaca e incantata dei suoi palazzi principeschi c’è la vita quotidiana, in cui, in scenari decisamente meno fiabeschi, le persone vivono.


12 commenti

Sara Chandana · 28 Giugno 2019 alle 4:21 PM

Ho programmato di tornare in India nel 2020, se tutto va bene. A Jaipur ci ero stata solo di passaggio, in aeroporto, ho mancato una visita in questa città per ben due volte in cui sono passata da quelle parti. Alla terza non posso assolutamente evitarla. 🙂

    Ela · 2 Luglio 2019 alle 8:55 AM

    Che bello Sara, manca poco allora! Anche io vorrei tornarci, anche se non so se vi riuscirò a breve 🙂

Raffaella Martini · 28 Giugno 2019 alle 5:48 PM

Non sono mai stata in India, ma sarà uno dei viaggi che farò nei prossimi anni. Bellissimi i palazzi che avete visitato, e che colori! Spero di riuscire ad andarci presto

    Ela · 2 Luglio 2019 alle 8:53 AM

    Te lo auguro Raffaella, perchè è un viaggio che non si dimentica. Io lo porto nel cuore 🙂

Julia · 29 Giugno 2019 alle 8:55 AM

L’India è un paese a cui penso, ora so già che la mia famiglia non partirebbe con me, aspetterò qualche anno e partirò da sola. Intanto adoro leggerne

    Ela · 2 Luglio 2019 alle 8:52 AM

    Ciao Julia, come ti capisco. Prima di di andarvi mi incantavo a leggere info e diari di viaggio nel tempo libero. Ora spesso penso di volerci tornare, anche sola..chissà…:* 🙂

Marta · 30 Giugno 2019 alle 5:52 PM

Ma che meraviglia è! Da appuntare assolutamente per le prossime vacanze

    Ela · 2 Luglio 2019 alle 8:46 AM

    Ciao Marta, sì è un luogo davvero unico e che non può mancare in un itinerario in Rajasthan.

Simona · 30 Giugno 2019 alle 7:38 PM

Per un viaggio in India Jaipur non può assolutamente mancare. Sono felice che abbiate anche sottolineato, oltre alle bellezza da vedere, quali cose invece siano da evitare come ad esempio usare gli elefanti come mezzi di trasporto. Cosa sbagliatissima perché fa davvero male agli elefanti!

    Ela · 2 Luglio 2019 alle 8:46 AM

    Ciao Simona, sì purtroppo andava sottolineato perchè come dici tu sono pratiche che danneggiano solo gli animali. Purtroppo di luoghi in cui accade ciò ce ne sono davvero tanti 🙁

Carmen · 12 Luglio 2019 alle 10:32 AM

Il tuo post mi ha molto affascinata. Non sono mai stata in India e quando lo farò non mancherò di visitare questa città. Già me ne sono innamorata!

    Ela · 16 Luglio 2019 alle 11:26 AM

    grazie Carmen. Sì se visiterai il Rajasthan Jaipur è decisamente da non perdere 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.