macelleria falorni calice di vino

Antica Macelleria Falorni a Greve in Chianti: il locale in sintesi

Se capitate in Toscana e, in particolare, nel Chianti, tra degustazioni e borghi racchiusi dalle dolci colline toscane, per gli amanti di carne e salumi c’è una tappa che proprio non dovete perdere. Stiamo parlando della famosa Antica Macelleria Falorni a Greve in Chianti. Abbiamo scelto di fermarci lì per pranzo dopo aver letto le numerose recensioni positive e confessiamo che, come accade per diversi luoghi super recensiti e noti, non sapevamo se la qualità avrebbe soddisfatto le nostre aspettative, ormai altissime 😛 Il risultato? Ne siamo rimasti più che contenti tanto da consigliarla caldamente come sosta culinaria durante un tour del Chianti e inserirla tra i nostri Itinerari Golosi. Ma, andiamo con ordine. Partiamo da locale. La macelleria, oltre al tradizionale banco di carne e salumi che già da solo merita una visita, ha adibito parte della struttura a bistrot. Insieme a dei tavolini esterni, coperti e raccolti nel cuore di Greve in Chianti, ha dei coperti anche all’interno. Il servizio è stato molto veloce. Prima si sceglie dal menù cosa prendere, poi si paga il conto in cassa e dopo poca attesa, si viene serviti al tavolo. Il personale è cortese e disponibile. Il bistrot è aperto per pranzo e aperitivi, con chiusura alle 19:00 durante i giorni feriali e alle 19:30 nel weekend.

antica macelleria falorni

Cosa abbiamo mangiato da Antica Macelleria Falorni

Sebbene nasca come una macelleria, a menù oltre ai classici taglieri di salumi e formaggi, Falorni annovera anche tartare e diversi piatti della cucina toscana con alcune pietanze per vegetariani. Noi abbiamo iniziato il pranzo con l’immancabile tagliere di salumi e formaggi. Essendo in 4 abbiamo preso i taglieri Di Lorenzo e Di Stefano. Prosciutto crudo, salami e pecorino accompagnati da composta di cipolle e miele insieme con la tipica schiacciata toscana. Degni di assaggio il prosciutto crudo della casa, il salame grevigiano, il salame con Toro e, naturalmente, l’immancabile finocchiona. 

macelleria falorni tagliere salumi e formaggi

Il pasto è continuato con la tartare di vitellone. Abbiamo provato sia quella con rosmarino e lardo che quella tartufata. Quest’ultima buonissima, condita con briciole di pane tostato con olio al tartufo e patè di olive. Tra le due, non sappiamo decretare la migliore. Entrambe però, erano squisite con ingredienti super freschi e saporiti. Abbiamo accompagnato il pasto con un ottimo vino rosso IGT di loro produzione. 

Macelleria Falorni: le sale interne per la stagionatura di caci e salumi

Degne di visita sono alcune sale presenti all’interno della storica macelleria datata 1806. Partiamo subito con la Grotta dei Caci dove vengono stagionati diversi tipi di pecorini toscani, più o meno freschi.

macelleria falorni grotta dei caci

Continuiamo poi con le sale dedicate ai salumi, un vero spettacolo per gli amanti di prosciutti e salami 😛 Tra questi, spiccano i prosciutti sotto cenere. Vengono infatti lasciati così dopo la stagionatura per essere affinati e far acquisire un aroma fumè. Sembra, inoltre, che tale metodo renda il prosciutto molto più morbido.

Considerazioni finali

L’Antica Macelleria Falorni è secondo noi una di quelle tappe da non perdere. E non solo per la qualità di carne e salumi ma anche perchè è una bottega storica che sembra quasi ferma nel tempo. Per il pranzo che vi abbiamo descritto, abbiamo pagato 25€ euro a testa, vino incluso. Un prezzo, a nostro avviso, in linea con la media della zona e non caro, considerando l’elevata qualità degli ingredienti. Le porzioni poi, sia dei taglieri che della tartare, non sono per nulla esigue. Insomma, non si va via con la fame! 

antica macelleria falorni esposizione interna

Una pausa perfetta per...

Una sosta per un pranzo veloce o un aperitivo dall’Antica Macelleria Falorni, è l’ideale se state pianificando un tour di qualche giorno o solo di un weekend nel Chianti. Greve infatti dista in auto meno di un’ora da Siena e circa 40 minuti da Firenze. La sua posizione nel cuore del Chianti, la rende una tappa perfetta per diversi itinerari in zona.


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.