Weekend alla scoperta di Vilnius e dintorni

Era da un po’ che avevo voglia di andare a Vilnius e finalmente, trovate le giuste combinazioni con Ryan Air, siamo partiti. In un sonnolento sabato mattina, armati di piumini e maglioni, è iniziata la nostra avventura lituana con un inedito gruppo di viaggio di 6 persone. E Vilnius, si rivela subito una città tutta da scoprire. Nell’aria si respira ancora la contraddizione tra il volersi lasciare alle spalle l’esperienza sovietica, che però si sente e fa ancora parte delle persone non sempre abituate ad avere a che fare con i turisti e il dover “accettare” l’occidentalizzazione europea. Ma è proprio questa particolare atmosfera che si coglie osservando i fuggevoli sguardi delle persone, che le dà un fascino tutto suo e la rende diversa da altre città europee. Colorate chiese cristiane ed ortodosse sparse qua e là o angoli nascosti, come la repubblica di Uzupio, contribuiscono a renderla una città unica e intrigante. 

E una volta qui non si può perdere la comoda a gita a Trakai, con il suo castelletto da fiaba che sembra incantato. E se magari capitate in estate, potrete anche approfittarne per un bagno nell’omonimo lago, ormai meta preferita dei lituani della zona. 

Il soggiorno, a cavallo del primo maggio, è durato 3 giorni pieni. Nonostante il periodo però, le temperature erano decisamente da pieno inverno! 

Come alloggio, abbiamo optato per un carinissimo B&B molto comodo a due passi dal centro storico che ci ha permesso di muoverci a piedi. Unica eccezione il taxi per l’aeroporto e il bus per Trakai.

I costi, sono leggermente più bassi rispetto alle altre città europee, in particolare se per il vitto si prediligono pranzi e cene a base di piatti tradizionali.

Sì perchè per gli amanti dell’enogastronomia locale, la cucina lituana è decisamente da provare. Per lo più a base di  patate e tuberi vari, può risultare alquanto pesante ma, sorpresa, annovera anche piatti leggeri e vegetariani come la famosa zuppa di barbabietola rosa, davvero niente male. Il tutto accompagnato dalle ottime birre lituane. Per tutti i gusti e palati, hanno prezzi talmente economici da rimpiangere una volta rientrati in Italia!

Insomma Vilnius ha tutte le carte in regola per meritare una visita 🙂 E’ una mini vacanza adatta a tutti e in mancanza di 3 giorni pieni, anche un semplice weekend può essere sufficiente per un assaggio sostanzioso della capitale lituana.