Lubiana: una perla nascosta tra Alpi e montagne carsiche

Lubiana, città piccola a misura d’uomo che sorge sul fiume Ljubljanica, è un incanto. Angoli barocchi, un castello che la sorveglia dall’alto della collina e palazzi eleganti dai colori tenui, le conferiscono un’aria un pò gotica ma allo stesso tempo malinconica, rendendola davvero affascinante. Ecco allora qualche spunto su cosa vedere a Lubiana in un weekend, tempo sufficiente per poterla apprezzare e restarne ammaliati. 

Camminate lungo il fiume e ammirate i tanti palazzi del centro sino al Ponte dei Draghi. Non riuscirete a non stare con il naso all’insù. Non perdetevi la cattedrale ma anche la Chiesa Francescana dell’Annunciazione, dalla facciata delicata ed elegante di colore rosa. Godetevi la vista dall’alto ai piedi del Castello di Lubiana e fermatevi ad assaggiare una fetta di torta in una delle tante pasticcerie della città. Queste solo alcune delle cose da non perdere nella capitale slovena.

Se poi ve la sentite di sfidare freddo e neve per visitarla con i mercatini di Natale, (molto carini e curati) allora il panorama diventa quello di una cartolina e tutta la fatica verrà ricompensata dalla travolgente atmosfera natalizia. La città infatti si tinge di luci colorate, bancarelle con cibo, mercatini di artigianato locale e decorazioni di ogni genere. Tutto contribuisce al caldo e vivace clima natalizio che si respira anche nelle stradine più defilate. 

Ma tra le cose da vedere a Lubiana e da non perdere, c’è anche Metelkova. Il centro culturale, a pochi passi dalla città vecchia, si è sviluppato in ex caserme austroungariche diventate oggi il regno di murales, opere di street art e concerti alternativi. Una chicca da visitare di giorno per apprezzarne al meglio estro, colori e la sua atmosfera, decisamente unica.

E per gli amanti della natura, a non più di un’ora di auto, si può scegliere tra la quiete del lago di Bled, le grotte di Postumja o il misterioso castello di Predjama.

Insomma una gita a Lubiana offre davvero attività ed escursioni per tutti i gusti. 

Ho soggiornato a Lubiana 3 giorni a dicembre, in occasione di un ponte dell’Immacolata. Non essendoci low cost da Roma, abbiamo prenotato un volo Roma – Trieste e raggiunto poi la capitale slovena in auto, che si può fittare a prezzi modici (a partire dai 30€ al giorno) direttamente all’aeroporto di Trieste. Il centro di Lubiana essendo piccolino, mercatini a parte, si gira facilmente a piedi. Due giorni pieni sono sufficienti, a mio avviso, per un assaggio sostanzioso della città, senza perderne le attrazioni principali. 

Avendo tre giorni pieni a disposizione, abbiamo esplorato anche i dintorni di Lubiana con delle brevi gite fuori porta. La prima è stata dedicata alle grotte di Postumja e al castello di Predjama, entrambi super consigliati e fattibili in una mattinata. Gli ingressi per entrambe le attrazioni possono essere acquistati online a questo link.  Una soluzione che consiglio per evitare le code. Nonostante fossimo lì in occasione di un ponte lungo, non abbiamo trovato particolare folla per il ritiro. La seconda escursione, di mezza giornata, invece è stata al Lago di Bled, raggiungibile in circa un’ora di auto da Lubiana. Qui è molto piacevole passeggiare sul lungolago ed è stato anche carino fermarsi per pranzo in uno dei tanti ristorantini tipici locali presenti nelle vicinanze. 

Il nostro itinerario, approfittando del volo di ritorno in tarda serata, si è concluso con una toccata e fuga a Trieste, distante circa un’ora e mezza da Lubiana. Qui abbiamo avuto il tempo di pranzare con calma e di fare un veloce giro in centro. Infine nel pomeriggio, sulla via del ritorno, siamo riusciti anche a visitare il Castello Miramare. Un vero e proprio gioiello. Per visitarlo bene ci abbiamo impiegato un’oretta. Causa maltempo però non siamo riusciti a visitare i giardini.

Come alloggio, essendo in 4, abbiamo optato per un appartamento molto carino e confortevole, trovato su Airbnb, nelle vicinanze di Eipprova Ulica. Una zona molto comoda e che consiglio, perchè permette di muoversi direttamente a piedi per il centro senza spostare l’auto. Nel nostro caso inoltre, il parcheggio avevamo anche il parcheggio incluso nel costo della sistemazione.

Capitolo costi. Li definirei in linea con le altre città europee sia per il vitto che per ticket di musei, ecc. Nei mercatini, fatta eccezione per le bancarelle di ciberie, i prezzi erano altini. 

Per quanto riguarda i ristoranti consiglio, soprattutto se si capita in occasioni particolari e nel weekend, di prenotare con anticipo. Noi, ad esempio, abbiamo avuto un pò di difficoltà nel trovare posto la prima sera. Degni di nota, sono i dolci, molto buoni, che consiglio di provare in una delle varie pasticcerie del centro.

Lubiana è sicuramente una meta per tutti. Facilmente raggiungibile in auto dall’Italia, si può girare a piedi senza problemi. Anche per visitare poi il castello, in alternativa ad una bella passeggiata, è possibile usufruire della comoda funicolare  😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.