Un assaggio di Irlanda

Da Dublino mi aspettavo qualcosa in più. E’ una città che non mi ha sconfinferato particolarmente nonostante i 4 giorni pieni passati lì. Sarà perchè ormai super turistica e un pò spersonalizzata. Perchè visitarla comunque? Perchè la città di Oscar Wilde, Molly Malone e della Guinness, può sorprendere con scorci molto carini, che si possono scoprire solo camminando a piedi. Dietro ogni angolo, tra palazzine dallo stile irlandese, guglie e camini, si possono scovare le tante porte colorate tipiche di Dublino, tutte diverse tra loro, che ci si incanta a guardare e fotografare. E tra uno scorcio e l’altro, imperdibile è la visita al Trinity College, posto unico ed incredibile che sembra uscito direttamente da Harry Potter. E per una pausa a base di una rinfrescante birra irlandese, non può mancare una sosta in uno dei tanti pub di Dublino. Tutti super curati e con assortimenti infiniti di birre, sono sicuramente una tappa obbligata da non perdere 😉

Avendo un weekend lungo a disposizione, abbiamo deciso di spingerci sino alle Cliffs of Moher, passando per Kilkenny, per un veloce assaggio dell’entroterra irlandese. Nei dintorni di Dublino, da non perdere le visite al villaggio di Howth e al castello di Malahide, fattibili anche con meno tempo a disposizione.

Capitolo trasporti. Essendo lievitati negli ultimi anni i prezzi dei voli per Dublino, consiglio di prenotarlo con largo anticipo (io l’avevo bloccato ad aprile) per trovarlo ad un prezzo accessibile. Per i lunghi spostamenti abbiamo fittato un auto, mentre sia la città che gli immediati dintorni si girano comodamente con la metro. 

Per l’alloggio, per risparmiare qualcosina e non perderci il gusto di soggiornare in un tipico B&B dal sapore irlandese, ne abbiamo scelto uno molto carino nei pressi dell’ Aviva Stadium. Location consigliata e molto comoda per tutti gli spostamenti, a due passi dalla metro.

I costi della vita sono piuttosto altini, sia per il cibo che per musei e altro. Discorso a parte però va fatto per la birra, più economica dell’acqua!

Dublino e dintorni sono per tutti. La città interamente piatta, girabile sia a piedi che in bici, ha una rete ben sviluppata di bus e metro che rendono la visita comoda anche per chi può camminare di meno 😉